EROINA

L’eroina di solito viene iniettata, sniffata o fumata. Crea un’elevata dipendenza. L’eroina arriva rapidamente al cervello ma fa in modo che le persone pensino e reagiscano lentamente, indebolendo la loro capacità di prendere decisioni. Porta a difficoltà nel ricordarsi le cose.

Iniettare la droga comporta il rischio di contrarre l’AIDS, l’epatite (malattia al fegato) e altre malattie provocate da aghi infetti. Questi problemi di salute possono essere trasmessi al partner sessuale e ai neonati. L’eroina è una delle tre droghe più frequentemente implicate nei casi di morte per overdose. Il suo uso è collegato alla violenza e al crimine.

Effetti a breve termine:

Chi abusa di questa sostanza sperimenta annebbiamento delle funzioni mentali, nausea e vomito. Può inibire la percezione del dolore. Le donne in gravidanza possono subire un aborto spontaneo. Le funzioni cardiache (del cuore) e il respiro vengono gravemente rallentati, talvolta fino a causare la morte.

Effetti a Lungo termine:

Ulcere e\o collassi vascolari, infezioni batteriche dei vasi sanguigni, delle valvole cardiache, ascessi e infezioni ai tessuti molli, malattie al fegato o ai reni. Si possono verificare complicazioni ai polmoni. Lo scambio di siringhe o di fluidi può dar luogo a epatite, AIDS e ad altre malattie che si trasmettono attraverso il sangue.


NOMI DA STRADA


EROINA: Roba Big H H Ero Chicca Scioppa Robbonza Brown sugar Cinese n. 3