ABUSO DI FARMACI PRESCRITTI

L’abuso di farmaci prescritti è diventato un problema più serio della maggior parte delle droghe da strada. Antidolorifici, tranquillanti, antidepressivi, sonniferi e stimolanti potrebbero sembrare “sicuri” perché sono prescritti dai medici, ma possono essere potenti e creare la stessa dipendenza delle droghe illegali, come ad esempio eroina o cocaina. L’antidolorifico OxyContin, per esempio, è potente come l’eroina e ha gli stessi effetti sul corpo. Un continuo uso di antidolorifici, sedativi (“calmanti”), stimolanti (“eccitanti”) o antidepressivi possono condurre alla dipendenza e a dolorosi sintomi di astinenza per coloro che provano a smettere.

Qui vengono forniti soltanto alcuni degli effetti di questi farmaci.

Antidolorifici: OxyContin, Fentanyl, morfina, Percodan e Demerol sono solo alcuni della lunga lista di antidolorifici esistenti. Gli effetti possono includere rallentamento della respirazione, nausea e incoscienza. L’abuso può condurre alla dipendenza.

Sedativi: Queste droghe, che rallentano le funzioni cerebrali e del sistema nervoso, includono Xanax, Zyprexa, Amytal, Seconal, Valium e tante altre. Gli effetti possono includere problemi cardiaci, aumento di peso, spossatezza1 e il farfugliare. L’uso continuato può condurre a dipendenza.

Stimolanti: Queste droghe aumentano la respirazione e il battito del cuore, in modo simile allo “speed” o alla cocaina. Includono Ritalin, Adderall, Concerta e le droghe conosciute come “medicinali”. I loro effetti includono l’aumento della pressione sanguigna, del battito cardiaco, ostilità e paranoia.

Antidepressivi: Prozac, Paxil, Zoloft e Celexa sono alcuni degli antidepressivi comunemente usati. Gli effetti possono includere aritmia, reazioni paranoiche, pensieri violenti o suicidi e allucinazioni. Un uso a lungo termine può condurre alla dipendenza.

Antidolorifici, sedativi e antidepressivi sono la causa di molte morti dovute a overdose negli Stati Uniti, più di quelle causate da cocaina, eroina, metamfetamine e anfetamine messe assieme.

  1. 1. spossatezza: estrema stanchezza fisica o mentale.