COME INFLUISCONO SUL TUO CORPO LE SOSTANZE INALANTI?

L’uso di sostanze inalanti può causare danni al cuore, ai reni, al cervello, ai polmoni, al midollo e ad altri organi.

Per gentile concessione di Thomas Tamm

  • Le sostanze inalanti privano il corpo dell’ossigeno e costringono il cuore a battere in modo irregolare e più rapidamente.

  • I consumatori possono sperimentare nausea e perdita di sangue dal naso, perdita di udito e olfatto. L’uso cronico può portare a logorare i muscoli e ridurre il tono muscolare, e i prodotti chimici velenosi che vengono inalati danneggiano gradualmente i polmoni e il sistema immunitario.

  • Un consumatore di sostanze inalanti rischia la Sindrome di Morte Improvvisa da Inspirazione. La morte può avvenire la prima volta o la centesima volta che si usa la sostanza inalante.

“È stata una progressione continua: dallo sniffare colla allo sniffare gas, funghi allucinogeni, che è continuata fino ai 17 anni. Poi ho cominciato con l’hashisc. Spendevo i miei soldi su quanto più hashisc riuscivo a mettere assieme. Poi sono stato abbastanza grande per andare nelle discoteche, così ho cominciato con le anfetamine e l’ecstasy…

“Ho cominciato a frequentare persone che prendevano eroina e ben presto ho cominciato ad usarla sempre di più finché non ne sono diventato dipendente. Non avevo idea del danno che avrebbe causato... del fatto che avrei scontato una condanna di prigione dopo l’altra, rubando nelle case, rubando dalla mia famiglia. Tutto il dolore e il dispiacere che ho causato loro è stato peggiore dei furti materiali.” – Dennis

“Quando ero al secondo anno delle scuole superiori un mio cosiddetto amico mi ha introdotto alle sostanze inalanti. Essendo così giovane e non conoscendo niente di meglio, ho cominciato ad usare gas esileranti ogni giorno fino alla fine delle scuole superiori. Le mie abilità motorie sono praticamente nulle e sto seduto per ore a guardare nel vuoto senza che un solo pensiero mi passi per la mente. È come se il mio corpo fosse qui, ma io non ci fossi. Mi è difficile essere stabile sul lavoro e vivo da solo da 12 anni. Dall’esterno sembro normale, ma quando cerco di mostrare interesse e parlare con le donne, diventa evidente che sono praticamente un vegetale. Sono stufo di vivere in questo modo, mi sento come se fossi già morto.” – John