STATISTICHE INTERNAZIONALI

Il 22% di chi è morto per abuso di sostanze inalanti non aveva un passato di uso di tali sostanze. A Karachi, nel Pakistan, dall’80% al 90% dei bambini che vivono sulle strade sniffa colla o solventi.

Un sondaggio americano, che ha raccolto dati dal 2002 al 2006, ha scoperto che una media annuale di 593.000 ragazzi di età compresa tra i 12 e i 17 anni ha usato sostanze inalanti per la prima volta negli anni precedenti al sondaggio.

  • Più di 22,9 milioni di americani hanno provato ad usare sostanze inalanti in qualche momento della propria vita.
  • In base alle statistiche pubblicate nel 2008, un solo stato degli Stati Uniti ha avuto una media di oltre 3.800 visite al pronto soccorso e 450 ricoveri all’anno per avvelenamento da sostanze inalanti.
  • Prima ancora di arrivare in terza media uno studente su cinque degli Stati Uniti ha fatto uso di sostanze inalanti. Nel 2007, le sostanze inalanti erano di cui i ragazzi di 12 o 13 anni facevano abuso più di frequente.
  • Il 22% delle persone che sono morte per Sindrome di Morte Improvvisa da Utilizzo di Sostanze Inalanti era la prima volta che le usavano.
  • In base al Progetto Scolastico Europeo sull’Alcol e le Altre Droghe, il 20% dei giovani tra i 12 e i 16 anni ha provato sostanze inalanti.
  • A Nairobi, in Kenya, una stima di 60.000 bambini vive nelle strade e quasi tutti sono dipendenti da qualche tipo di sostanza inalante.
  • Nella città pakistana di Karachi si stima che 14.000 ragazzi vivano per strada, di cui una percentuale che va dall’80% al 90% ha sniffato colla o solventi.
  • Negli Stati Uniti, il Sondaggio Nazionale del 2006 sull’Uso di Droga e sulla Salute ha scoperto che 1,1 milioni di giovani tra i 12 e i 17 anni aveva usato sostanze inalanti l’anno prima.