GLI EFFETTI DANNOSI DELL’LSD

Per quanto riguarda l’LSD, spesso viene preso sotto forma di piccoli quadrati di carta assorbente, si prova uno stato intenso ed alterato che si trasforma in una dissociazione e disperazione. Spesso non si riesce a fermare i “brutti viaggi” che possono andare avanti fino a dodici ore.

“Ho cominciato a bere all’età di 15 anni. Dopo sono passato ad assumere Ecstasy, allucinogeni, cocaina ed infine LSD.

Era difficile mantenere un lavoro stabile e divenni depresso, pensavo che non avrei mai superato la mia fissazione con la droga. Tentai il suicidio due volte con un’overdose di pillole. Sono stato in cura da psichiatri che mi hanno dato ancora più droga, antidepressivi e tranquillanti, che alla fine mi hanno fatto sentire peggio.

Per dar sfogo ai miei sentimenti mi sono buttato nell’auto-lesionismo, iniziai a tagliarmi e a bruciarmi.”- Justin

Effetti Fisici

  • Pupille dilatate
  • Temperatura del corpo più alta o più bassa
  • Sudori o brividi (pelle d’oca)
  • Perdita di appetito
  • Insonnia
  • Bocca secca
  • Tremori

Effetti Mentali

  • Illusioni
  • Allucinazioni visive
  • Un senso artificiale di euforia o di sicurezza
  • Alterazione del senso del tempo e della propria identità
  • Problemi di percezione della profondità
  • Problemi di percezione del tempo, percezione distorta della grandezza e forma di oggetti, dei movimenti, dei colori, dei suoni, del tatto e del corpo da parte della persona che fa uso di questa droga
  • Pensieri terrificanti e opprimenti sensazioni di ansietà
  • Paura della perdita del controllo
  • Attacchi di panico
  • Nuove allucinazioni, o il verificarsi di nuovi trip, spesso senza alcun segno di avvertimento, anche anni dopo avere assunto LSD
  • Grave depressione o psicosi

“Dopo aver preso l’acido, ho avuto l’impressione che stavamo andando contro un camion ed eravamo stati uccisi. Potevo sentire il metallo che strideva e poi una calma incomprensibile e funesta. A quel punto ero terrorizzata, pensavo che fossimo veramente morti… Per un anno non sono entrata al cimitero perché avevo il terrore che vi avrei trovato la mia tomba.” – Jenny