LA COCAINA DEI POVERI

Le persone che si sono sottoposte a test, alle quali era stata data cocaina e Ritalin, non riuscivano a distinguirne la differenza.
Per gentile concessione di itar-Tass

”Ho finito col prendere molte anfetamine sempre più forti che mi hanno portato a toccare il fondo molto velocemente. Non so se l’avrei fatto se non avessi cominciato ad usare il Ritalin.” —Andy

Nel 2004, i ricoveri al Pronto Soccorso di persone che avevano abusato di Ritalin erano 13 volte maggiori del 1990.

Il Ritalin è facile da trovare e costa poco. Prese dalla ricetta di qualcuno, rubate a un fratello o ottenute tramite una ricetta falsa, queste pillole sono poi vendute su larga scala. Il prezzo va da un dollaro o due nelle scuole, a 20 dollari a pillola sul mercato nero.

Il paragone tra il Ritalin e la cocaina non è solo uno slogan. Il Ritalin è chimicamente simile alla cocaina. Quando viene iniettato come liquido, crea la “scossa” di cui i tossicodipendenti sono tanto avidi.

Nel 2000, la US Drug Enforcement Administration (DEA) ha pubblicato i risultati di studi condotti su animali ed esseri umani a cui erano stati somministrati sia Ritalin che cocaina. I soggetti che si sono sottoposti ai test non hanno notato la differenza tra le due sostanze. La DEA ha concluso che “esse producono effetti che sono quasi identici”.

I numeri dell’abuso di Ritalin

L’abuso di droghe per cui è necessaria la ricetta medica, come ad esempio il Ritalin, è in aumento.

Nel 2006, quasi 7 milioni di americani hanno fatto abuso di farmaci su prescrizione, incluso il Ritalin: più del numero di coloro che hanno fatto abuso di cocaina, eroina, allucinogeni, ecstasy e sostanze inalanti messi assieme. Quei 7 milioni erano appena 3,8 milioni nel 2000: un aumento dell’80% in soli sei anni.

Nel 2007, il 3,8% di coloro che frequentano i primi anni delle superiori ha ammesso di aver usato almeno una volta il Ritalin senza una prescrizione durante l’anno.

Un fattore determinante che sta contribuendo all’abuso è l’enorme aumento del numero di prescrizioni di Ritalin e di altri stimolanti.
Negli Stati Uniti, il numero di prescrizioni di stimolanti è aumentato da circa 5 milioni nel 1991 a quasi 35 milioni nel 2007.

Nel 2004, il metilfenidato (Ritalin) ha causato circa 3.601 ricoveri al Pronto Soccorso, rispetto ai 271 casi nel 1990.

Dal 1990 al 2000, 186 morti negli Stati Uniti sono state collegate al Ritalin. Il rischio è maggiore per coloro che ne sniffano grandi quantità.

Dal 1995, il Ritalin è elencato nella lista della Drug Enforcement Administration fra i farmaci “più rubati”.