GLI EFFETTI PERICOLOSI DEGLI STIMOLANTI PRESCRITTI

Questa sostanza simile all’anfetamina causa lo stesso tipo di effetti sul corpo di altre forme di anfetamina: perdita di appetito, insonnia, battito del cuore più veloce. L’abuso di questa droga in grandi dosi, specialmente se iniettata o sniffata, mette il corpo sotto una tensione ancora maggiore. La tensione sul cuore può essere fatale.

Prendiamo il caso di un adolescente (uno che ha fatto uso di Ritalin per lungo tempo) che ha avuto un collasso un giorno mentre era sul suo skateboard. Morto per un infarto.

Una iniezione di Ritalin ha un ulteriore orribile effetto sul corpo. Mentre il composto chimico metilfenidato si dissolve in acqua, le tavolette contengono anche piccolissime particelle di sostanze riempitive non solubili. Questo materiale solido blocca i piccoli vasi sanguigni quando iniettato nel sistema circolatorio, causando una serie di danni ai polmoni e agli occhi.

A parte l’impatto fisico, ci sono anche una serie di condizioni emozionali causate dall’uso, anche se a breve termine, di questa droga. Allucinazioni e comportamento psicotico non sono insoliti.

Un ricercatore del Texas ha scoperto che l’uso di Ritalin potrebbe aumentare il rischio di cancro. Questo studio ha scoperto che ognuno di quella dozzina di ragazzini trattati con metilfenidato avevano avuto anomalie genetiche associate ad un aumentato rischio di cancro.

Effetti a breve termine

  • Perdita di appetito
  • Aumento della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e della temperatura del corpo
  • Dilatazione delle pupille
  • Sonno disturbato
  • Nausea
  • Comportamento bizzarro, imprevedibile, a volte violento
  • Allucinazioni, ipereccitabilità, irritabilità
  • Panico e psicosi
  • Convulsioni, colpi apoplettici e morte da alti dosaggi.

Effetti a lungo termine

  • Danni permanenti ai vasi sanguigni del cuore e del cervello, pressione alta che porta ad attacchi di cuore, ictus e morte
  • Danni al fegato, reni e polmoni
  • Distruzione dei tessuti del naso, quando sniffata
  • Problemi respiratori, se fumata
  • Malattie da infezioni ed ascessi, se iniettata
  • Malnutrizione, perdita di peso
  • Disorientamento, apatia, esaurimento
  • Forte dipendenza psicologica
  • Psicosi
  • Depressione
  • Danni al cervello, inclusi ictus e possibile epilessia