CHE COS’È L’ALCOL?

Per gentile concessione di Stockxpert
L’alcol è una droga.

È classificato come un sedativo, che significa che rallenta le funzioni vitali che risulta nel farfugliare, in movimenti instabili, percezioni disturbate ed un’incapacità a reagire velocemente.

Il modo in cui influenza la mente, viene meglio compreso come una droga che riduce la capacità di una persona di pensare razionalmente e distorce il suo giudizio.

Sebbene sia classificato come sedativo, è la quantità di alcol consumato a determinarne l’effetto. La maggior parte delle persone bevono per il suo effetto stimolante, come una birra o un bicchiere di vino presi per “rilassarsi”. Ma se una persona consuma più di quello che il suo corpo può gestire, allora sente l’effetto sedativo dell’alcol. Comincia a sentirsi “stupido” o perde coordinazione e controllo.

L’overdose di alcol causa effetti sedativi ancora più seri (incapacità di provare dolore, intossicazione in cui il corpo vomita il veleno e alla fine l’incoscienza o, peggio, coma o decesso da grave overdose tossica). Queste reazioni dipendono da quanto se ne consuma e quanto velocemente.

Ci sono diversi tipi di alcol. L’alcol etilico (etanolo), l’unico alcol usato nelle bevande, viene prodotto dalla fermentazione del grano e della frutta. La fermentazione è un processo chimico in cui il lievito agisce su certi ingredienti del cibo, creando l’alcol.

Contenuto dell’alcol

Bevande fermentate, come la birra e il vino, contengono dal 2% al 20% di alcol. Le bevande distillate, o liquori, contengono dal 40% al 50% o più di alcol. Il contenuto usuale di alcol per ciascuno è:

Per gentile concessione di Stockxpert
Birra 2-6% di alcol
Sidro di mele 4-8% di alcol
Vino 8-20% di alcol
Tequila 40% di alcol
Rum 40% o più di alcol
Brandy 40% o più di alcol
Gin 40-47% di alcol
Whiskey 40-50% di alcol
Vodka 40-50% di alcol
Liquori 15-60% di alcol